Ricerca Appalti

Utilizza i seguenti criteri di ricerca singolarmente o in combinazione tra loro.

Appalti via E-mail

Attenzione: Compilare correttamente i campi obbligatori.
Email inviata correttamente. Al più presto verrete contattati dal nostro staff.
Accettare la privacy è obbligatorio.

Documenti Normativi in materia di Appalti Pubblici:

  1. Prassi


    • OFFERTA PREZZI DISTINTI PER PRESTAZIONI - AMMESSA
      Se dalla lettera d'invito non emerge alcuna previsione che imponga di indicare un unico importo orario per le prestazioni richieste, è legittimo presentare un’offerta recante due prezzi distinti. continua
    • CRITERIO OEPV - SELEZIONE PA RIPARTIZIONE DEI PUNTEGGI - DISCREZIONE
      La normativa codicistica attualmente in vigore in materia di criteri di aggiudicazione, consente ad una stazione appaltante di effettuare una selezione quasi esclusivamente basata sulla valutazione della componente qualitativa delle offerte riservando un peso percentuale molto ridotto alla componente del prezzo. continua
    • GIUDIZIO ANOMALIA OFFERTA - DISCREZIONALITA' TECNICA PA
      Il giudizio di anomalia o di incongruità dell’offerta costituisce espressione di discrezionalità tecnica, sindacabile solo in caso di macroscopica illogicità o di erroneità fattuale che rendano palese l’inattendibilità complessiva dell’offerta. continua
    • CONTRATTO AVVALIMENTO - SOCCORSO ISTRUTTORIO AMMESSO PER CHIARIRE IL CONTENUTO (89)
      La stazione appaltante che avesse inteso non sufficientemente determinato l’oggetto del contratto di avvalimento per i fini sopra espressi ovvero non sufficienti i mezzi e/o il personale messo a disposizione dall’ausiliaria per l’esecuzione dell’appalto, avrebbe potuto comunque procedere alla richiesta di integrazione dei dati mancanti facendo ricorso al soccorso istruttorio. continua
    • SOCCORSO ISTRUTTORIO CON SANZIONE - CAUZIONE PROVVISORIA (83.9)
      E' legittimo il procedimento di attivazione del soccorso istruttorio a pagamento per irregolarità sul documento unico di gara e con riferimento alla cauzione provvisoria. continua
  2. Normativa


    • CRITERI AMBIENTALI MINIMI CALZATURE DA LAVORO (34)
      Pubblicati i criteri ambientali minimi per la fornitura di calzature da lavoro non dpi e dpi, articoli e accessori di pelle. continua
    • AMBIENTE - VALUTAZIONE DEI PRODOTTI "MADE GREEN IN ITALY" (34 - 87)
      Pubblicato il regolamento per l'attuazione dello schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell'impronta ambientale dei prodotti, denominato «made green in italy». continua
    • INCOMPATIBILITA' CARICHE ORGANI DELLE PROCEDURE CONCORSUALI
      Pubblicate le disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali. continua
    • PRIVACY - PUBBLICATO IL DECRETO ATTUATIVO DELLA DIRETTIVA UE 2016/680
      Pubblicato il decreto legislativo di attuazione della direttiva (ue) 2016/680 del parlamento europeo e del consiglio sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché sulla libera circolazione di tali dati e che abroga la decisione quadro 2008/977/gai del consiglio. continua
    • ALBO GESTORI AMBIENTALI - SOTTOCATEGORIA 4-BIS
      Pubblicata la deliberazione dell'albo nazionale gestori ambientali che individua la sottocategoria 4-bis (imprese che effettuano attivita' di raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi costituiti da metalli ferrosi e non ferrosi ai sensi dell'art. 1, comma 124, della legge 4 agosto 2017, n. 124), in vigore dal 15 giugno 2018. continua
  3. Giurisprudenza


    • CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA DI CUI ALLA LETT. B) - CALCOLO MEDIA ARITMETICA - NON VANNO CONSIDERATE LE OFFERTE PREVIAMENTE ESCLUSE IN VIRTÙ DEL TAGLIO DELLE ALI (97.2.B)
      La formulazione dell’art. 97 c. 2 lett. B) non chiarisce se la fittizia eliminazione del 10% delle offerte di maggior ribasso valga solo ai fini del calcolo della prima media (la media dei ribassi) e non anche della seconda media (la media degli scostamenti), oppure se tale depurazione interessi tutte e due le fasi del calcolo. ritiene il collegio di dover confermare l’interpretazione datane dal precedente di cons. Stato, v, 23 gennaio 2018, n. 435 secondo cui il modus procedendi prevede che per il calcolo della media aritmetica non vanno considerate le offerte previamente escluse in virtù del taglio delle ali. continua
    • GARE PUBBLICHE - NON SUSSISTE L’OBBLIGO DI SPECIFICA INDICAZIONE DEI PUNTEGGI ATTRIBUITI DAI SINGOLI COMMISSARI
      Nelle gare pubbliche non sussiste l'obbligo della specifica indicazione dei punteggi attribuiti dai singoli commissari, trattandosi di formalità interna relativa ai lavori della commissione, i cui giudizi, ai fini della verbalizzazione e della pubblicità esterna, sono sufficientemente documentati con la sola attribuzione del voto complessivo finale. continua
    • ESCLUSIONE DELLA GARA PER FALSA DOCUMENTAZIONE - ARCHIVIAZIONE DELL’AUTOTUTELA E CONFERMA IMPLICITA DELL’AGGIUDICAZIONE – ILLEGITTIMITÀ.
      In presenza della sicura rilevanza negativa del documento falso ai fini dell’ammissione alla gara e dell’inescusabilità del contegno colpevole della controinteressata, la stazione appaltante deve annullare d’ufficio l’aggiudicazione ed escludere il concorrente, con la conseguenza che è illegittima la conferma implicita dell’aggiudicazione, contenuta nel provvedimento di archiviazione dell’autotutela. continua
    • REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA - IRRILEVANZA DI EVENTUALI ADEMPIMENTI TARDIVI
      La regolarità contributiva deve sussistere fin dalla presentazione dell’offerta e permanere per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante. continua
    • SERVIZIO ASSEGNAZIONE BUONI PASTI - GIURISDIZIONE GIUDICE ORDINARIO
      Il servizio per l'assegnazione di buoni pasto per i dipendenti di poste italiane s.P.A. Non rientra nell'ambito applicativo del d. Lgs. N. 163/2006 e, pertanto, l'impugnazione degli atti della procedura di affidamento del servizio è devoluta alla cognizione del giudice ordinario. continua
Prova Gratuita